rotate-mobile
Cronaca

Perseguitava la sua ex compagna, arrestato dai Carabinieri un siracusano

Vittime degli atti persecutori, maltrattamenti in famiglia, rapina, lesioni e minacce anche i figli minorenni

Si sono aperte le porte del carcere riminese dei "Casetti" per un siracusano 38enne accusato di atti persecutori nei confronti dell'ex compagna. La vittima aveva sporto denuncia per la prima volta nel maggio del 2015 quando i comportamenti dell'uomo avevano reso un'inferno la vita della donna, una 33enne residente a Rimini. Nonostante si fosse rivolta ai carabinieri, i comportamenti dell'ex non erano cambiati minimamente e gli atti persecutori, i maltrattamenti in famiglia, le lesioni e le minacce erano proseguite anche sotto gli occhi dei figli minorenni. Una vera e propria escalation che, nell'ultimo mese temendo per la propria incolumità, la 33enne era stata costretta a rifugiarsi in una struttura protetta. Le indagini dell'Arma hanno permesso di rintracciare il 38enne che, nel pomeriggio di lunedì, è stato arrestato e portato in caserma. Dopo gli accertamenti di rito, è stato quindi trasferito nel carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perseguitava la sua ex compagna, arrestato dai Carabinieri un siracusano

RiminiToday è in caricamento