Picchia e maltratta il marito disabile per ottenere i suoi soldi

Subito dopo il matrimonio la donna, originaria dell'est Europa, si è trasformata in una vera e propria furia

All'inizio sembrava una vera e propria storia d'amore tra lui, un 30enne italiano costretto a vivere sulla sedia a rotelle, e la coetanea originaria dell'est Europa. Partita come un'amicizia, la loro si era trasformata poi in una relazione tanto da convolare a giuste nozze ma, dopo aver pronunciato il fatidico "Sì", la donna si sarebbe trasformata in una vera e propria arpia. Il menage familiare, secondo quanto denunciato dal 30enne, era scandito da continue vessazioni da parte della neo sposa la quale, oltre a insultarlo per la sua disabilità, non perdeva occasione per prenderlo a schiaffi. La donna, infatti, puntava ai soldi del marito e, a tutti i costi, voleva essere lei a gestire il budget familiare impossessandosi del bancomat dell'uomo per prelevare continuamente i contanti allo sportello automatico. Secondo la denuncia presentata dalla vittima ai carabinieri, inoltre, dopo le nozze la sposa aveva cambiato completamente atteggiamento nei suoi confronti spiegando al 30enne che non voleva più uscire con lui in quanto si vergognava della sua disabilità e, per lo stesso motivo, non voleva nemmeno presentarlo ai propri parenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento