Mercoledì, 22 Settembre 2021
Cronaca

Il responsabile dei buttafuori: "Massima collaborazione con le autorità"

Parla il titolare dell'agenzia che ha fornito il servizio di sicurezza nella discoteca dove un ragazzo sarebbe stato massacrato

"Dubito fortemente che siano stati i miei ragazzi a picchiare il giovane che, domenica all'alba, è stato ricoverato al 'Ceccarini' di Riccione con gravi lesioni a un occhio". A parlare è Gabriele Lollini, il titolare della Magnum Exclusive di Bologna che, da anni, fornisce il personale della sicurezza alla nota discoteca di Rimini dove, secondo quanto denunciato dalla vittima, un 23enne è stato massacrato nel parcheggio del locale. "Quella sera non ero presente - precisa Lollini - ma il responsabile mi ha spiegato che il giovane, all'interno della discoteca, era ubriaco e molesto con delle ragazze e, per questo, è stato fatto uscire. A noi risulta che, una volta nel parcheggio, abbia danneggiato dei veicoli e poi sia caduto di faccia contro uno specchietto retrovisore procurandosi le lesioni. Detto questo, siamo dispiaciuti per quanto dichiarato dal 23enne e, i carabinieri, faranno le loro indagini da parte nostra, comunque, c'è la massima collaboraizone con le autorità. Il nostro personale - spiega il titolare della Magnum Exclusive - è formato da persone tutte in regola con i permessi della Prefettura e, da anni, collaboriamo con le discoteche. 

Una versione diametralmente opposta a quella del 23enne che, nel frattempo, è ancora ricoverato nel reparto Oculistica del nosocomio riccionese dove, il giovane, rischia di perdere l'occhio sinistro ed è tuttora in prognosi riservata. Oltre alla grave lesione al cristallino, il ragazzo ha riportato anche la rottura di due denti e si è già rivolto a un legale dopo aver denunciato il pestaggio ai carabinieri di Rimini.

===> Segue

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il responsabile dei buttafuori: "Massima collaborazione con le autorità"

RiminiToday è in caricamento