rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Pistola in faccia per rapinare l'incasso della tabaccheria

Due malviventi seguono fin sotto casa quella che credevano fosse la titolare della rivendita di tabacchi

Un grave errore di valutazione quello commesso da due malviventi che, lunedì sera, hanno tentato di rapinare l'incasso di una tabaccheria nella zona della stazione ferroviaria. I rapinatori, infatti, hanno atteso che la rivendita chiudessa e, verso le 20, hanno uniziato a seguire quella che credevano fosse la titolare del negozio nella cui borsa c'era l'incasso della giornata. In realtà si trattava di una dipendente che, senza accorgersi di essere pedinata, è arrivata tranquillamente a casa sua a Viserba in auto. Appena scesa dall'abitacolo, però, i malviventi le si sono parati davanti e, pistola in pugno, le hanno intimato di consegnare la borsa. La dipendente, terrorizzata, non ha potuto far altro che allungare il tutto ai rapinatori, probabilmente italiani e che indossavano un casco, i quali sono poi fuggiti in sella a uno scooter. Sono in corso le indagini dei carabinieri per individuare gli autori della rapina.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pistola in faccia per rapinare l'incasso della tabaccheria

RiminiToday è in caricamento