Pizzicato a nascondere eroina nei cespugli della stazione ferroviaria

Arrestato in flagranza di reato dai carabinieri, trovato in possesso di 12 dosi pronte per lo spaccio

E' finito in manette un tunisino 30enne, arrestato nella tarda serata di mercoledì, in piazzale Cesare Battisti a ridosso della stazione ferroviaria. Il nordafricano, già noto alle forze dell'ordine, la scorsa notte, è stato nuovamente pizzicato mentre nascondeva in una siepe 14 grammi di eroina suddivisi in 12 dosi pronte per lo spaccio. Ammanettato e portato in caserma, nella mattinata di giovedì è stato processato per direttissima e sottoposto alla misura cautelare del divieto di dimora a Rimini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Carlo Cracco vignaiolo, lo chef inizia la vendemmia nella sua tenuta

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento