Polizia, il nuovo comandante della Squadra Mobile è Mattia Falso: subentra a Massimo Sacco

Massimo Sacco, già vice questore, andrà a dirigere la Squadra Mobile di Verona

Massimo Sacco e Mattia Falso

Cambio di vertice alla Squadra Mobile della Polizia di Rimini. Massimo Sacco vice questore della polizia di Stato dirigente della squadra mobile di Rimini dal 2016 è stato chiamato a dirigere quella della Questura di Verona. Al suo posto da lunedì sera è subentrato il 36enne Commissario capo Mattia Falso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Falso ha già alle spalle una lunga esperienza in polizia maturata dapprima come funzionario addetto dell'Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico da cui dipendono le volanti ininterrottamente attive sul territorio della Questura di Genova dal gennaio 2014 al dicembre 2015. Successivamente il Commissario capo ha diretto la squadra mobile di Aosta dal gennaio 2016 al maggio 2017 per poi dirigere quella di Cremona dal giugno 2017 al dicembre 2019. Tra le operazioni di maggior rilievo dirette da Falso vi sono le operazioni 'Regina di Cuori' che ha portato allo smantellamento di un'organizzazione dedita all'approvvigionamento e al successivo smercio di eroina e cocaina ad Aosta e in alcuni altri comuni della Plaine Sarre e Saint-Christophe con particolare riferimento al Quartiere Cogne per quanto concerne la 'piazza' aostana; 'Stracci d'oro' che ha portato all'emissione di ordinanze di custodia cautelare in carcere e agli arresti domiciliari a carico di un sodalizio criminale accusato di aver reclutato e sfruttato manodopera irregolare cosiddetto caporalato ; e 'Last night' che ha visto protagonista la baby gang denominata Cremona Dissing i cui componenti dalla fine del 2018 ad agosto 2019 si sono resi responsabili di numerose risse aggressioni minacce rapine ed estorsioni a danno di loro coetanei il tutto alimentato dall'autocelebrazione delle proprie gesta grazie a un uso distorto dei social.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si prendono gioco di polizia e quarantena: sesso a 3 in strada davanti al comando

  • Sesso in strada durante la quarantena, individuato il trio di esibizionisti

  • Lutto nella comunità di San Patrignano, si è spenta Maria Antonietta Muccioli

  • Ristoratore stroncato da un improvviso malore nella sua abitazione

  • Diminuiscono i nuovi contagiati. Venturi: "Faccio il tifo per Rimini, ha preso misure draconiane che danno risultati"

  • Coronavirus, verso il blocco totale almeno fino a Pasqua: poi si valutano riaperture in "due fasi"

Torna su
RiminiToday è in caricamento