Polizia Postale, Rimini mantiene il presidio degli agenti specializzati

"La nostra mobilitazione ha pagato" commentano i sindacati che hanno dato l'annuncio

Nella riunione nazionale per la “razionalizzazione” dei presidi della Polizia Postale che si è tenuta mercoledì, con all'ordine del giorno anche l'illustrazione della nuova convenzione tra Ministero dell'Interno e Poste Italiane s.p.a., l'amministrazione della Polizia di Stato ha presentato un documento intitolato “Nuova architettura Polizia Postale delle Telecomunicazioni” che prevede 20 Compartimenti Regionali, 8 Sezioni  Distrettuali e 21 Sezioni provinciali. 
Nelle intenzioni del Dipartimento della P.S. dovrebbero sopravvivere  soltanto gli uffici menzionati e di conseguenza subirebbero la chiusura tutti gli altri.

La Polizia Postale di Rimini rientra nelle 21 Sezioni Provinciali e quindi non chiuderà la sede presente presso le Poste Arco d'Augusto e diventerà probabilmente riferimento per buona parte della Romagna. Per le  provincie nelle quali non vi sarà più la sezione di Polizia Postale, sarà istituita nelle Questure una Sezione “Reati Informatici” all'interno delle Squadre Mobili, ove dovrebbe essere collocato prioritariamente il personale della Sezione Polizia Postale oggi oggetto di chiusura. "La nostra mobilitazione ha pagato - commentano i sindacati - ma Silp Cgil e Federconsumatori Rimini mantengono ferma la propria posizione di forte perplessità e di dissenso verso la chiusura degli uffici provinciali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • Ristorante accusato di razzismo, non ci furono saluti fascisti

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

Torna su
RiminiToday è in caricamento