La polizia sventa una rapina al distributore di benzina

Il malvivente ha cercato di tendere una trappola alla gestrice dell'impianto ma è stato bloccato prima di mettere a segno il colpo

E' andata male a un romeno 21enne che, nella mattinata di martedì, ha cercato di mettere a segno una rapina al distributore Ies di via Palmiri a Rimini. Vero le 12.30, infatti, il personale della squadra Mobile aveva notato un ragazzo che, con fare sospetto, si aggirava nei pressi della stazione di servizio e che, con tutta probabilità, aspettava un momento di distrazione del personale per mettere a segno un colpo. Quando la responsabile, una 50enne che aveva riposto l'incasso della mattinata in una borsa, si era allontanata per chiudere l'impianto, il malvivente è entrato in azione per cercare di rubare lo borsa contenente l'incasso per poi cercare di fuggire verso il mare. Gli agenti, però, sono entrati in azione bloccando lo straniero e recuperando i contanti. Dopo una notte in camera di sicurezza, il romeno è stato processato per direttissima e condannato a un anno di reclusione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento