Pregiudicato pizzicato a spasso con 126mila euro. Il denaro sequestrato dai carabinieri

Un napoletano al volante di un'Audi Q3 è stato fermato dai militari dell'Arma per un normale controllo stradale e, in una borsa sistemata su un sedile, sono spuntate le mazzette coi contanti di cui non ha saputo spiegare la provenienza

Nella mattinata di lunedì, durante un posto di controllo in via Sacramora, una pattuglia dei carabinieri ha fermato un'Audi Q3 guidata da un napoletano e, dal controllo nella banca dati delle forze dell'ordine, è emerso che l'uomo aveva parecchi conti con la giustizia per reati finanziari, di truffa e altro. Non essendoci nulla pendente, tuttavia, l'uomo stava per essere lasciato andare se non fosse stato per lo strano nervosismo che dimostrava durante il controllo.

Per questo, i militari dell'Arma hanno deciso di perquisire sia il partenopeo che il veicolo e, sul sedile posteriore, hanno scoperto una borsa contenente svariate mazzette di denaro. L'uomo è stato quindi accompagnato in caserma dove il denaro, pari a 126mila euro, è stato contato. L'automobilista, che svolge lavori saltuari, non ha saputo spiegare la provenienza dei contanti che sono stati messi sotto sequestro dai carabinieri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

Torna su
RiminiToday è in caricamento