menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il progetto

Il progetto

Via Roma, da Rimini a Riccione: si avvicina la conclusione del prolungamento

Dopo il tappo a Rimini Nord, salta a Sud quello del prolungamento di via Roma, l'asse viario che, parallelo alla statale Flaminia, dal cuore della città conduce al centro di Riccione

Dopo il tappo a Rimini Nord, salta a Sud quello del prolungamento di via Roma, l’asse viario che, parallelo alla statale Flaminia, dal cuore della città conduce al centro di Riccione. La Giunta comunale, dopo aver approvato nei giorni scorsi la realizzazione del collegamento tra via Sacramora e il prolungamento di via Sozzi, ha infatti approvato anche la realizzazione dei lotti 4-5 della strada di quartiere in proseguimento di via Roma, nel tratto non ancora completato tra via Stoccolma e via Giubasco, una strozzatura che fino ad oggi ha reso parzialmente difficoltoso l’uso dell’asse stradale limitandone la funzione strategica fondamentale per la rete viaria cittadina.

Con la realizzazione dei lotti 4-5, si porta finalmente a compimento l’intera opera, che si era interrotta a causa dei vincoli imposti dalla normativa del Patto di Stabilità. Vincoli oggi superati grazie alla partecipazione del Comune di Rimini al Patto Regionale Verticale Incentivato che nello scorso maggio hanno portato un’apertura degli spazi finanziari necessari al finanziamento dell’opera. La nuova sede stradale, che con l’approvazione del progetto sarà realizzata, avrà una lunghezza poco superiore ai 1.100 metri. Le banchine saranno asfaltate su ambo i lati a fianco dei quali saranno realizzati i marciapiedi e le piste ciclabili. Oltre all’intervento sull’intero asse viario tra via Stoccolma e via Giubasco, il progetto prevede interventi anche sul sottopasso pedonale di via Parigi, sul parcheggio della scuola media, sulla rotatoria di via Costantinopoli e sulla rotatoria Roncasso.

Il costo dell’intero intervento sarà di 6.723.761 euro circa, di cui 2.577.759 per lavori e 2.285.924 per l’acquisizione di aree e immobili. In particolare il tratto via Stoccolma – via Costantinopoli sarà adeguato alla larghezza del prolungamento di via Roma. I marciapiedi fino alla via Atene lato mare e fino al campo da calcio lato monte saranno sistemati. Le alberature esistenti saranno mantenute mentre verranno posizionate anche siepi con funzione schermante. A lato dell'aiuola verrà realizzata una nuova pista ciclopedonale bidirezionale di larghezza di tre metri, mentre i restanti marciapiedi verranno sistemati prevedendo un loro allargamento lato mare e la nuova realizzazione sul lato monte. Il collegamento con la via Oliveti verrà mantenuto permettendo solo le svolte a destra in entrata e in uscita.

Sottopasso pedonale via Parigi - Con questo intervento acquisterà nuovo ruolo il sottopasso pedonale di via Parigi, attualmente sottoutilizzato ma di fondamentale importanza con la completa realizzazione dell'opera per il collegamento mare monte alla mobilità debole. Per migliorarne l'utilizzo e adeguarlo alle normative sulle barriere architettoniche, verrà realizzata una nuova rampa posta sul lato mare-centro rispetto alla strada.

Parcheggio Scuola Media - Al servizio della scuola media sarà riorganizzata la sosta, venendo a meno, con l'aumento del flusso di traffico sulla via Parigi, la possibilità di sosta delle auto per i genitori dei ragazzi della scuola. La nuova capacità di parcheggio sarà di 59 posti auto più due per disabili e 20 motociclette, con un aumento di circa 18 posti auto e altrettanti posti per moto. Saranno realizzati dei marciapiedi di coronamento dell'area e il marciapiede posto di fronte alla scuola verrà riasfaltato.

Rotatoria via Costantinopoli - Pur nell’esiguità dello spazio verrà realizzata una rotatoria su via Costantinopoli, costituita da una corona centrale sormontabile di un metro e mezzo e aiuola insormontabile interna di raggio di circa otto metri. L’aiuola centrale sarà delimitata da cordoli in cemento e granito bianco d’Istria della stessa tipologia e forma utilizzata nelle altre rotatorie recentemente realizzate nel territorio comunale.

Tratto via Costantinopoli - via Giubasco - La sede stradale esistente di via Losanna non risulta sufficiente per le nuove norme tecniche per cui dovranno essere utilizzate aree private attigue alla strada poste sul lato monte. Sino a via Coira i marciapiedi, con funzione ciclopedonale monodirezionali, saranno di larghezza variabile attorno ai due metri lato monte e due metri e mezzo lato mare. Tra la via Coira e la via Capolago è prevista la realizzazione di una strada di arrocco con funzioni di distribuzione del traffico dagli accessi privati, che consentirà l’eliminazione di tutti gli accessi diretti delle vie poste lato mare della nuova strada migliorando il livello di sicurezza della strada.

La conformazione stradale si svilupperà come segue da mare a monte: strada di arrocco di larghezza di 6,5 metri, pista ciclopedonale di 3,25 metri, aiuola verde alberata ove possibile di larghezza variabile, nuova sede della via Roma di larghezza 14,50 metri, marciapiede di 1,50 metri. Una soluzione progettuale che permetterà la realizzazione di una nuova pista ciclopedonale bidirezionale sul lato mare. In corrispondenza della via Pontresina all'altezza della nuova rotatoria sono previsti, inoltre, due attraversamenti pedonali con isola spartitraffico segnalati anche con lampeggianti. In tal modo si intende collegare un eventuale flusso pedonale a monte della strada con la Spina verde di Miramare e il sottopasso della via Ankara a cui si accede appunto attraverso la via Pontresina.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Utenze

Rettifica bollette luce e gas: quando e come ottenerla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento