Da cameriera a prostituta: 22enne fa arrestare gli aguzzini

Era arrivata in Italia con la speranza di trovare un lavoro. Dopo aver trovato un posto come cameriera, si è presto ritrovata disoccupata e senza un tetto. Ospitata da tre connazionali, è stata costretta a prostituirsi

Era arrivata in Italia con la speranza di trovare un lavoro. Dopo aver trovato un posto come cameriera, si è presto ritrovata disoccupata e senza un tetto. Ospitata da tre connazionali, è stata costretta a prostituirsi. E’ la vicenda di una romena di 22 anni. A liberarla dai suoi aguzzini è stata la Polizia, che ha provveduto all’arresto degli sfruttatori della ragazza: un 41enne, la compagna 36enne e la madre dell’uomo, un’anziana di 71 anni. I tre sono in carcere.

Le accuse sono di istigazione e favoreggiamento alla prostituzione, sequestro di persona, lesioni, minacce e danneggiamento. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, la ventiduenne è stata costretta a prostituirsi per una quindicina di giorni, guadagnando circa 500 euro. Il suo sfruttatore le aveva sottratto il passaporto, mentre la compagna dell’uomo la seguiva costantemente, facendosi consegnare gli introiti del giorno.

L’anziana invece induceva la giovane ad accettare la situazione. Un giorno la vittima, una volta riottenuto dall’aguzzino il passaporto per evitare che la connazionale avesse problemi con le forze dell’ordine durante i controlli, è riuscita a fuggire e a rifugiarsi da una famiglia di connazionali. Dopo aver acquistato un cellulare, si è messa in contatto con i familiari che hanno dato l’allarme alla Polizia. Sono in corso indagini per verificare se i tre abbiano già sfruttato altre ragazze.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento