Cronaca

Qualità dell'aria, in 2 mesi quasi raggiunta la quota degli sforamenti

In Regione già superato il tetto massimo consentito nel 2017 per le polveri sottili

Qualità dell'aria sempre pessima in Emilia Romagna con alcune città che, nei primi due mesi dell'anno, hanno già raggiunto gli sforamenti massimi consentiti. A segnare il poco invidiabile traguardo è stata la centralina di viale Timavo, a Reggio Emilia, che ha fatto registrare il 35esimo giorno di aria irrespirabile del 2017 con una media giornaliera di 67 microgrammi per metro cubo di Pm10. A Rimini, invece, le cose non vanno meglio con la centralina di via Flaminia che è arrivata a 28 sforamenti. Per la città, quindi, restano ancora 7 giornate utili da spendere nel corso dell'anno prima che scattino i provvedimenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Qualità dell'aria, in 2 mesi quasi raggiunta la quota degli sforamenti

RiminiToday è in caricamento