menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Qualità dell'aria nel Riminese, i risultati di agosto migliori rispetto al 2018

Dai controlli di Arpae sono emersi sforamenti nei valori dell'ozono ma in un numero di giornate inferiori rispetto allo scorso anno. Non ci sono stati allarmi e criticità

Massima attenzione sui controlli relativi alla qualità dell'acqua e Arpae informa sui risultati emersi nel monitoraggio effettuato nel mese di agosto. "Le condizione climatiche del mese di agosto hanno favorito la formazione di Ozono - O3”, la cui concentrazione ha raggiunto in diverse giornate del mese livelli superiori al valore obiettivo di 120 μg/m3 (calcolato come media mobile sulle 8 ore) in tutte le stazioni della Rete di monitoraggio. Questo numero di giornate, comunque, è stato inferiore a quello riscontato nel 2018 (8 volte a Marecchia, 5 a S. Clemente, 2 a S. Leo e 9 a Verucchio). In nessuna stazione è stata raggiunta la soglia di allarme (pari a 240 µg/m3? calcolata su base oraria), così come non è mai stata raggiunta la soglia di informazione (pari a di 180 µg/m3? calcolata su base oraria).

Per quanto riguarda gli altri inquinanti, come è normale aspettarsi in questo periodo dell’anno, le concentrazioni sono state abbastanza contenute e non si sono registrate criticità"

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento