Armati di pistola assaltano la banca e fuggono coi contanti

Sotto la minaccia dell'arma, i dipendenti dell'istituto di credito sono stati costretti a consegnare il denaro custodito nelle casse

Banda di rapinatori in azione, nella mattinata di lunedì, con tre malviventi che hanno messo a segno un colpo ai danni della filiale della Banca Popolare Valconca all'incrocio tra le via Siracusa e Tommaseo. Il gruppo è entrato in azione verso le 9.45 quando, armati di pistola, hanno fatto irruzione nell'istituto di credito. Sotto la minaccia dell'arma, i dipendenti sono stati costretti ad aprire le casse e consegnare i contanti ai rapinatori, pare italiani e col volto parzialmente coperto. Una volta ottenuto il malloppo, il terzetto avrebbe rinchiuso i presenti in uno stanzino per poi fuggire facendo perdere le proprie tracce. Una volta che gli ostaggi si sono liberati hanno dato l'allarme facendo accorrere sul posto le pattuglie dei carabinieri. Al momento l'ammontare del bottino è ancora in corso di quantificazione e sono partite le ricerche dei fuggitivi. Gli inquirenti dell'Arma, inoltre, stanno passando al vaglio i filmati delle telecamere a circuito chiuso con la speranza che, dagli occhi elettronici, possano emergere elementi utili per individuare i malviventi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento