Volto scoperto e coccio di bottiglia in mano: così ha rapinato una banca

Si è presentato col volto scoperto e armato di coccio di bottiglia. Così un malvivente ha rapinato lunedì mattina la filiale di viale Regina Margherita della Banca di Credito Cooperativo della Valmarecchia

Si è presentato col volto scoperto e armato di coccio di bottiglia. Così un malvivente ha rapinato lunedì mattina la filiale di viale Regina Margherita della Banca di Credito Cooperativo della Valmarecchia. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, effettuata dai Carabinieri, l'uomo - con accento dell'est Europa - ha minacciato la dipendente presente allo sportello, facendosi consegnare i contanti presenti in cassa.

Dopodichè si è dileguato, facendo perdere le proprie tracce. Probabilmente lo aspettava un complice poco distante in auto per la fuga. Ancora in fase di quantificazione il bottino. Sull'episodio sono in corso le indagini degli uomini dell'Arma, con l'acquisizione delle telecamere a circuito chiuso dell'istituto di credito.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento