Sventata rapina alla concessionaria Reggini, il sindaco si congratula con la Polizia

Il sindaco Andrea Gnassi ha ricevuto i dieci Agenti della Squadra Mobile, accompagnati dal Questore Oreste Capocasa, che lo scorso 30 agosto hanno sventato la rapina nella concessionaria Reggini.

Il sindaco Andrea Gnassi ha ricevuto i dieci Agenti della Squadra Mobile, accompagnati dal Questore Oreste Capocasa, che lo scorso 30 agosto hanno sventato la rapina nella concessionaria Reggini. Un intervento decisivo e di grande professionalità con cui gli uomini della Polizia di Stato hanno catturato i due malviventi, arrestandoli per rapina dopo un rocambolesco inseguimento.

“E' proprio in momenti di crisi come questo – ha ricordato il Sindaco – in cui stiamo vivendo un vero e proprio cambio d'epoca, che si fanno sentire in maniera ancor più forte i fenomeni di delinquenza e di malessere sociale. L'azione che la Polizia di Stato sta compiendo sul nostro territorio è sempre, come nella sua miglior tradizione, più decisiva e determinante per il vivere civile della nostra comunità. In momenti difficili come questi cala notevolmente anche il senso di sicurezza percepito dai cittadini, ed è proprio in questo senso che il lavoro che svolgete ha un effetto importantissimo. Un grazie sentito a voi e a tutti coloro che si adoperano quotidianamente per questo scopo a nome di tutta la comunità riminese”.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Coronavirus, nuovo decreto fino al 5 marzo: divieto di ricevere più di due persone in casa

Torna su
RiminiToday è in caricamento