rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Marina Centro / Viale Amerigo Vespucci

Dopo la rapina fugge sul tetto di una sala giochi per evitare la cattura

Inseguimento lungo viale Vespucci nel pomeriggio di sabato col malvivente che si è intrufolato nel cortile del locale per poi inerpicarsi lungo le scale esterne

Pomeriggio animato quello di sabato con il personale della Questura di Rimini e il responsabile di un supermercato di Marina Centro impegnati nell'inseguimento di un rapinatore. Tutto è iniziato intorno alle 16 quando il malvivente, un 38enne albanese già noto alle forze dell'ordine, aveva cercato di impossessarsi di un profumo nel negozio per poi allontanarsi senza pagare. La merce, però, ha fatto scattare il sistema anti-taccheggio e il responsabile del supermercato ha cercato di bloccarlo all'uscita ma è stato spintonato. Il 38enne, quindi, ha iniziato la fuga lungo viale Vespucci in direzione del porto e, dopo aver preso una strada laterale, si è intrufolato nel cortile di una sala giochi tallonato dall'addetto del supermercato e da un amico. Per sfuggire ai due, il rapinatore ha imboccato una rampa di scale esterna per poi arrampicarsi sul tetto del locale ma oramai braccato dagli inseguitori si è dovuto arrendere quando sul posto è intervenuta anche una pattuglia della polizia di Stato. Gli agenti hanno provveduto ad arrestarlo e a trasferirlo in carcere in attesa del processo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dopo la rapina fugge sul tetto di una sala giochi per evitare la cattura

RiminiToday è in caricamento