Rapina in stile Arancia Meccanica in villa, banditi in fuga

Rapina in stile Arancia Meccanica nel cuore della nottata tra mercoledì e giovedì a Rimini. E' successo intorno alle 2. Una coppia di ristoratori è stata aggredita da due individui con il volto coperto

Rapina in stile Arancia Meccanica nel cuore della nottata tra mercoledì e giovedì a Rimini. E’ successo intorno alle 2. Una coppia, un 65enne ed una 58enne, stavano rincasando dopo la giornata di lavoro al ristorante di loro proprietà a Viserba, quando è stata aggredita da due individui con il volto coperto. I malviventi hanno trascinato l’uomo e la donna nella loro villetta, intimando loro con un coltello la consegna dell’incassato della serata, circa 2mila euro.

I banditi hanno intimato all’uomo di aprire la cassaforte. Ma quando il padrone di casa ha riferito che non c’era, è stato brutalmente picchiato. I rapinatori hanno poi legato la coppia con alcuni stracci e tappato loro la bocca con del nastro adesivo. Quindi hanno iniziato la caccia alla cassaforte, ma in modo invano.

A quel punto si sono dileguati, facendo perdere le loro tracce nella vicina campagna. I malcapitati sono riusciti poi a liberarsi e dare l’allarme alla Polizia. Entrambi sono stati accompagnati al pronto soccorso e giudicati guaribili in due settimane.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento