menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rapina e tenta di stuprare una ragazza, subito catturato

Ha rapinato una giovane polacca per poi tentare di stuprarla. L’immediato intervento dei Carabinieri ha fortunatamente scongiurato il peggio. Arrestato 26enne senagalese

Ha rapinato una giovane polacca per poi tentare di stuprarla. L’immediato intervento dei Carabinieri ha fortunatamente scongiurato il peggio. Un giovane senegalese di 26 anni, domiciliato a Rimini, è stato arrestato dai militari dell’Aliquota Radiomobile della Compagnia di Rimini con l’accusa di rapina e tentata violenza sessuale. L’episodio si è consumato nel cuore della nottata tra lunedì e martedì in uno stabilimento balneare, dove si trovava la giovane vittima, 30enne.

TENTATO STUPRO - L’extracomunitario ha avvicinato la sua preda, aggredendola e rubandole la borsetta ed uno zainetto all’interno del quale vi erano un telefonino ed altri effetti personali. La ragazza ha tentato di dileguarsi, ma è stata presto raggiunta dal rapinatore. Dopo averla scaraventata sulla sabbia, le ha strappato le mutandine, tentando di violentarla. Ma a quel punto sono intervenuti gli uomini dell’Arma su richiesta di un bagnino e di una coppia di ragazzi che avevano assistito alla scena.

LESIONI - La refurtiva, del valore di circa 400 euro, è stata interamente recuperata e restituita alla polacca. La giovane è dovuta ricorrere alle cure dei sanitari del pronto soccorso dell’Infermi, che le hanno constatato un trauma contusivo al ginocchio ed una ferita escoriata alla mano sinitra guaribili in sette giorni. Per il 26enne si sono invece aperte le porte del carcere di Rimini, dove si trova a disposizione della magistratura.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento