menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Redditi di Sindaco e Consiglieri. I primi quattro sono del Pdl

Per il sindaco Andrea Gnassi ha mutui da estinguere per quasi 500mila euro. La prima in lista per il centro sinistra è Donatella Turci: il documento riporta 62mila euro accanto al suo nome

Sono on line, sul sito del Comune di Rimini, i dati sulla situazione patrimoniale e reddituale dei pubblici amministratori per l'anno 2010. Tante le quote di proprietà in fabbricati detenute dal sindaco Andrea Gnassi; sono elencate accanto al suo nome nel documento. Risalta come, alla luce del reddito complessivo di 32mila euro dichiarati, il primo cittadino abbia dei debiti residui sui mutui per poco meno di 490mila euro. Oronzo Zilli (Pdl), prima del suo decesso, avvenuto la settimana scorsa, era il consigliere con il reddito maggiore: per lui 205.108 euro.

Andando a scalare, Nicola Marcello, ancora Pdl, ha dichiarato 176mila euro. L'ultimo sopra i centomila è ancora un consigliere Pdl: 131mila per Alessandro Ravaglioli.
Gioenzo Renzi (Pdl) è il quarto consecutivo del centro destra in graduatoria. Ha dichiarato poco più di 92mila euro; spezza la serie pidiellina Marco Casadei della Lega con 84mila. La prima in lista per il centro sinistra è Donatella Turci: il documento riporta 62mila euro accanto al suo nome.

In diversi condividono la fascia tra i 40 e i 50 mila euro. Qui il reddito più alto è quello di Savio Galvani (50mila euro) della Federazione della Sinistra e a seguire ci sono: Abramo Fraternali con quasi 45mila (Pd), insieme a lui alla stessa quota ci sono Eraldo Giudici (Pdl) e Samuele Zerbini (Pd); Vincenzo Gallo del Pd condivide quota 43mila con Mauro Gennaro (Pdl). Mille euro sotto c'è Giovanni Pironi (Pd) e Carla Franchini del movimento 5 stelle con 41mila euro.

Fitta anche la schiera di chi si posiziona sotto i 40mila. Sfiora la quota Valeria Piccari (Pdl) che si ferma a 38mila; circa mille in meno per Francesco Angelini del (Pd). Segue Giuliana Moretti (Pdl) con 35mila poi Massimo Allegrini (Pd) con 33mila e Marco Agosta, sempre Pd, leggermente sotto di poco. Giovanna Zoffoli del Pd apre la soglia degli “under 30mila” con 2mila euro sotto questa soglia. Mille in meno per Stefano Brunori Murano dell'Idv; seguono Alberto Astolfi (Rimini per Rimini) con 26mila e Alessandro Giorgetti del Pd con 24mila. Chiude Enrico Piccari (Pd) con 21mila.

In fondo alla classifica ci sono: Fabio Pazzaglia (Sel) con poco meno di 19mila, Mario Mattia Morolli del Pd con 14mila, Emma Petitti (Pd) con 8mila, Carlo Mazzocchi (Pd) con 9mila e seicento, Daniele Arduini (M5S) con 5mila, Simone Bertozzi (Pd) con poco meno di 3mila. Chiude Luigi Camporesi (M5S) che non dichiara reddito ma è comproprietrio di un fabbricato, ha una moto Ducati 600 e ha partecipazioni nella società Extra Large di cui è presidente.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento