menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meno nascite, la popolazione cresce grazie agli immigrati

Cresce dello 0,9% la popolazione residente nella provincia di Rimini. Al primo gennaio 2012, i residenti sono 332.071 (48,3% maschi e 51,7% femmine)

Cresce dello 0,9% la popolazione residente nella provincia di Rimini. Al primo gennaio 2012, i residenti sono 332.071 (48,3% maschi e 51,7% femmine) con una crescita rispetto all’anno precedente, di 2.827 unità. L’incremento, spiega il “Report demografico della provincia di Rimini” presentato martedì, è dovuto alla sola componente migratoria dato che la componente naturale registra un segno negativo. Il saldo naturale torna a segnare valori negativi.

Il 2011 rispetto al 2010 ha visto registrare 230 nascite in meno e 59 decessi in più (media giornaliera 8,2 nascite e 8,3 decessi). Le famiglie residenti complessive sono 141.288 con un incremento di 1.894 (+1,4%) rispetto all’anno precedente. Tra i comuni con incremento superiore a quello medio provinciale spiccano in particolare San Clemente (+4,8%), Montecolombo (+4,5%), Saludecio (+3%) e Montescudo (+2,7%).

La popolazione straniera residente in provincia ha raggiunto quota 34.900 con un incremento di 1.787 unità (+5,4%), rispetto all’anno precedente. Complessivamente i senior (65 anni e oltre) rappresentano il 20,9% della popolazione residente complessiva, mentre gli anziani con 75 anni e oltre il 10,5% e gli 80 anni e oltre il 6,4%. I residenti con 65 anni o più sono 69.297 (43,2% maschi e 56,8% femmine), quelli con 75 anni o più sono 34.878 (39,3% maschi e 60,7% femmine), mentre gli ultraottantenni sono 21.214 (36,2% maschi e 63,8% femmine).

Il 75% dei cittadini stranieri residenti si concentra nei 5 comuni di costa (un 58% solo nei comuni di Rimini e Riccione). 4,4% nei territori dell’Alta Valmarecchia. Sul totale dei Paesi Esteri rappresentati sul territorio provinciale: gli albanesi, pur facendo registrare una riduzione del loro peso percentuale, restano ancora il gruppo più numeroso 23,7%, seguiti dai rumeni 14,3%, ucraini 11,3%, marocchini 5,6% e cinesi 5,8%.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento