Riapre la storica "Cantina della Gea" nella Tenuta Amalia

Il locale è stato interamente trasformato anche se mantenuta la tradizione gastronomica tipica della Cantina

Carolina di Brunswick, moglie di Giorgio IV e futura Regina d'Inghilterra donò nel 1819 la settecentesca Tenuta di Villa Verucchio al suo fedele e aitante accompagnatore Bartolomeo Pergami che volle chiamarla col secondo nome di lei: Amalia. All'inizio del ‘900 la nostra storia si arricchisce di un nuovo straordinario capitolo. Nel 1924 infatti, la Tenuta venne acquistata da Alessandra Drudi, in arte Gea Della Garisenda famosa Cantante di Operetta e moglie del Senatore Teresio Borsalino, noto in tutto il mondo per i suoi cappelli. Oggi la bisnipote ha deciso di onorare la memoria di Gea e di Borsalino esponendo oggetti personali legati alla loro illustre carriera. Il locale è stato interamente trasformato anche se mantenuta la tradizione gastronomica tipica della Cantina. Si continueranno ad assaporare salumi, porchetta e formaggi tipici del luogo mangiando con le mani sulla caratteristica carta oleata. Oltre ai vini della Tenuta Amalia non mancherà un’ampia scelta di vini e birre. La riapertura avverrà giovedì 11 Maggio dalle ore 18

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riapre un supermercato storico della Riviera: 78 lavoratori e un investimento di 4 milioni

  • Cachi: il frutto che aiuta a combattere la stanchezza

  • Terremoto in mare, epicentro individuato davanti alla costa riminese

  • "Armato di pistola in piazza Ferrari", Pecci lancia l'allarme sulla sicurezza

  • Nuova ordinanza regionale, si allarga la rete dei negozi aperti nei festivi. Restrizioni fino al 27 novembre

  • Disse "mare di merda" sui social, arriva il decreto di condanna per diffamazione nei confronti di Rimini

Torna su
RiminiToday è in caricamento