Spaccia collane di acciaio inox per oro: arrestato

Controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale di Rimini nei “compro oro”. A Novafeltria i militari hanno denunciato martedì per ricettazione un trentenne del posto

Controlli dei Carabinieri del Comando Provinciale di Rimini nei “compro oro”. A Novafeltria i militari hanno denunciato martedì per ricettazione un trentenne del posto. Nel negozio sono stati trovati alcuni monili che sono risultati nel maggio scorso a Villa Verucchio, poi venduti al titolare dell’attività dal trentenne.  A Riccione è stato arrestato un riminese di 49 anni, già noto alle forze dell'ordine, recatosi in un punto vendita del centro per incassare 430 euro.

Si tratta di parte della somma di denaro pattuita come pagamento di tre collane in oro vendute il pomeriggio precedente. A dare l'allarme al 112 è stato l'esercento che aveva nel frattempo accertato la falsità dei “preziosi”: si trattava infatti di semplice acciaio inox, e non oro, sulle cui maglie erano state impresse le impronte contraffatte di una certificazione.

Sono inoltre stati svolti controlli amministrativi, che hanno portato a cinque contravvenzioni per 2mila euro. Diverse le infrazioni accertato come l’aver omesso di indicare, sul prescritto registro, la data di acquisto, il peso ed il tipo della merce acquistata nonché il prezzo pagato; l’aver alienato i preziosi, prima dei prescritti 10 giorni dalla data dell’acquisto.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento