In 4 anni hanno venduto oltre 5 chili di eroina, stroncata la banda di pusher

L'operazione "Panoramic" dei carabinieri di Rimini ha portato all'arresto di tre stranieri residenti a Riccione

Con l'arresto dell'ultimo compente della banda, una 26enne bulgara, i carabinieri di Rimini hanno stroncato un fiorente spaccio di stupefacenti che andava avanti almeno da 4 anni nella Perla Verde. L'indagine, partita nel settembre di quest'anno, aveva visto finire in manette due cittadii tunisini di 24 e 32 anni residenti in un appartamento di Riccione. I due nordafricani, secondo gli accertamenti degli inquirenti dell'Arma, si spostavano a bordo di una Renault Megane per rifornire gli acquirenti di eroina. Il 20 di settembre erano stato quindi bloccati e, il 24enne, era stato trovato in possesso di 59,4 grammi dello stupefacente nascosto in un pacchetto di sigarette che aveva in tasca. Nonostante sia lui che il complice sostenevano di non avere una dimora, i carabinieri erano già a conoscenza del domicilio dove, oltre a loro, viveva anche la 26enne bulgara compagna del più giovane.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La perquisizione della camera da letto della coppia aveva permesso di scoprire un panetto di eroina da 540 grammi, 6505 euro in contanti ritenuti il provento della fiorente attività di spaccio e tutto io materiale per confezionare le dosi. I due nordafricani erano stati quindi arrestati ma le indagini dei carabinieri non erano ancora finite e, in questi mesi, è stato possibile accertare che il trio era attivo nella vendita della droga almeno dal 2012. In particolare sono state documentate 1800 cessioni per un totale stimato di oltre 5,5 chili di eroina e 50 grammi di cocaina. Sulla base dei risultati dell'indagine, i gip del tribunale di Rimini ha emesso un'ordinanza di custodia cautelare in carcere per tutti e tre e, nella giornata di martedì, anche la 26 bulgara è stata rintracciata e portata nel carcere di Forlì.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento