Lunedì, 15 Luglio 2024
Cronaca

Accoltellamento tra estremisti di destra e sinistra, raffica di arresti all'alba

Operazione dei carabinieri di Rimini che hanno eseguito 6 ordinanze di custodia cautelare in carcere e 15 denunce a piede libero

E' scattata all'alba di venerdì una maxi operazione che ha visto i carabinieri di Rimini eseguire 6 ordinanze di custodia cautelare ai domiciliari e 15 denunce a piede libero in seguito all'accoltellamento, avvenuto il 9 marzo del 2014 al Rio Grande di Bellaria, dove si erano affrontati estremisti della destra bellariese e appartenenti all'estrema sinistra. Entrambi gli schieramenti sono accusati, a vario titolo, di rissa aggravata, lesioni personali, danneggiamento, porto abusivo in concorso di oggetti atti a offendere, violenza privata aggravata e resistenza a pubblico ufficiale. Gli arresti di oggi arrivano dopo che, lo scorso 18 dicembre, il 23enne Nicolas Fantini era stato condannato in primo grado a 4 anni, con rito abbreviato, per tentato omicidio in qunato ritenuto l'autore del fendente che aveva gravemente ferito due 25enni. Il proseguo delle indagini dei carabinieri, il cui esito verrà spiegato con tutti i dettagli nel corso della mattinata di venerdì, ha permesso di individuare tutti i partecipanti alla rissa e addebitare a ciascuno i singoli episodi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Accoltellamento tra estremisti di destra e sinistra, raffica di arresti all'alba
RiminiToday è in caricamento