menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rissa tra magrebini al "Casetti", otto denunciati

Rissa tra detenuti extracomunitari al “Casetti” di Rimini. A darne notizia Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sindacato di Polizia Penitenziaria Sappe

Rissa tra detenuti extracomunitari al “Casetti” di Rimini. A darne notizia Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sindacato di Polizia Penitenziaria Sappe, il quale ha spiegato che l'episodio si è consumato domenica scorso e ha visto coinvolti otto detenuti tunisini, algerini e marocchini, alcuni dei quali sono rimasti feriti. “La prognosi, per alcuni di loro, e' stata di otto giorni”, ha spiegato Durante, risollevando il problema malgrado i pochi agenti presenti.

“Nonostante la forte carenza di personale, che la domenica si riduce ulteriormente, per consentire la fruizione del riposo, la polizia penitenziaria è riuscita in breve tempo a sedare la rissa ed a riportare l'ordine, denunciando gli autori del reato all'autorita' giudiziaria'', ha dichiarato il segretario generale aggiunto del Sindacato di Polizia Penitenziaria Sappe.


''Bisogna ricordare che nel carcere di Rimini, durante l'estate, la popolazione detenuta aumenta notevolmente – continua Durante -. Quest'anno, nel periodo estivo, diversamente dal solito, l'amministrazione penitenziaria non ha inviato agenti di polizia penitenziaria di rinforzo al reparto di Rimini, dove prestano servizio circa 110 unita' di personale, per una presenza di circa 230 detenuti. La capienza regolamentare è di circa 100 posti, quella tollerabile 160''.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento