Cronaca

Ritrovato cadavere nella sua stanza della comunità di San Patrignano

La macabra scoperta fatta dai ragazzi con cui condivideva la camera, la Procura ha disposto l'autopsia

Tragedia nella comunità di San Patrignano dove, nella prima mattinata di martedì, un ospite è stato ritrovato cadavere. A fare la macabra scoperta sono stati i compagni di stanza che, non avendolo visto alzarsi dal letto, hanno cercato di chiamarlo trovando così il corpo senza vita. A morire è stato L.B., un 34enne originario della provincia di Prato, a San Patrignano dallo scorso aprile. Secondo quanto emerso, nella notte i compagni di stanza lo avevano sentito russare ma, alla mattina, non respirava più e non c'è stato nulla da fare con il medico che ne ha certificato il decesso. Sul posto sono intervenuti i carabinieri e il magistrato di turno ha disposto l'autopsia, per accertare con esattezza le cause della morte, che verrà eseguita nella giornata di domani. “Si era addormentato tranquillo, né soffriva di alcuna patologia - ha commentato Antonio Boschini, medico e responsabile sanitario di San Patrignano. – Purtroppo questa mattina alle 6 i compagni di stanza lo hanno trovato esanime. Abbiamo già informato la famiglia a cui va l'abbraccio mio e dell'intera comunità. L'esame autoptico potrà dire ai suoi familiari e a noi qualcosa in più di questa morte improvvisa”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovato cadavere nella sua stanza della comunità di San Patrignano

RiminiToday è in caricamento