Cronaca San Giuliano / Via Ennio Coletti

Ritrovato il corpo nudo e senza vita di una donna lungo il Marecchia

L'allarme è scattato nella prima mattinta di domenica quando alcuni passanti hanno scorto i resti sulla riva

Foto archivio

Macabro ritrovamento, nella mattinata di domenica, alla foce del fiume Marecchia. A dare l'allarme, verso le 8, è stato un passante che, dalla pista ciclabile sul lato di San Giuliano, ha visto un corpo riverso nella fanghiglia. Sul posto sono accorsi i mezzi del 118 e i vigili del fuoco con questi ultimi che, dopo aver recuperato i poveri resti, li hanno riportati a riva e hanno chiesto l'intervento della polizia di Stato. Sulla sponda è intervenuto il personale delle Volanti e della squadra Mobile oltre al medico legale. Secondo quanto emerso il corpo di una donna, sui 40-45 anni, indossava solo un perizoma e una maglietta. Sotto il cadavere sono stati recuperati alcuni indumenti e, poco lontano, una scarpa. La prima ricognizione del medico legale avrebbe escluso la presenza di ferite o contusioni e, il decesso, sarebbe da ricondurre a un gesto deliberato o a un malore. Non sono stati ritrovati documenti che potessero aiutare gli inquirenti a dare un nome al cadavere e, dopo aver avvertito il magistrato di turno, i poveri resti sono stati trasportati all'obitorio per ulteriori accertamenti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ritrovato il corpo nudo e senza vita di una donna lungo il Marecchia

RiminiToday è in caricamento