La simulazione del nuovo mercato ambulanti manda in tilt la viabilità riminese

Gli operatori, che protestano contro il trasferimento dei banchi, hanno dimostrato gli effetti del passaggio dei frequentatori dei banchi sul traffico cittadino

Più che una protesta, quella messa in atto nel pomeriggio di giovedì dai titolari dei banchi del mercato settimanale è stato un vero e proprio test per dimostrare gli effetti dello spostamento delle bancarelle sulla viabilità cittadina. Poco dopo le 18, una 70ina di persone hanno dato il via alla manifestazione attraversando, più volte, le strisce pedonali di largo Martiri d'Ungheria provocando, immediatamente, la paralisi del traffico. In pochi minuti, in entrambe le direzioni, si sono formate lunghe colonne di auto e scooter con automobilisti e centauri che, infilibiti, si sono attaccati ai clacson. L'esperimento, secondo gli organizzatori, ha voluto dimostrare cosa succederebbe nei due giorni di mercato alla viabilità riminese con via Roma che, a dispetto del Filadritto, si trasformerebbe in una interminabile colonna di veicoli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La protesta, poi, è proseguita alla volta del centro storico dove verranno sistemati altri banchi sfrattati da piazza Malatesta per poi concludersi in largo Gramsci dove, davanti alle scuole 'Panzini', si è voluta dimostrare un'altra criticità dello spostamento. In particolare, le problematiche riguardanti l'uscita da scuola degli alunni che, alle 13, si troverebbero davanti il muro delle bancarelle con l'impossibilità per i genitori di poterli andare a prendere con le auto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento