menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Usano barche come rifugio, soccorsi 5 senza tetto

Rintracciati e soccorsi cinque senza tetto che avevano trovato rifugio in barche ormeggiate al porto. E’ successo a Rimini nella nottata tra sabato e domenica. Tutti sono stati affidati alla Caritas

Rintracciati e soccorsi cinque senza tetto che avevano trovato rifugio in barche ormeggiate al porto. E’ successo a Rimini nella nottata tra sabato e domenica. I Carabinieri della Motovedetta N510, della locale stazione e dell’Aliquota Radiomobile sono stati impegnati in un mirato servizio di controllo nella zona del porto canale finalizzato al rintraccio di clandestini che occupano abusivamente imbarcazione da diporto ormeggiate in zona.

Spesso il luogo di rifugio sono anche i ponti ed i cunicoli di sfogo sotto le mura degli argini. L’attività, svota anche al fine di evitare gravi danni alla salute di queste persone, notoriamente esposte alle basse temperature notturne ed all’umidità, ha permesso di rintracciare 3 uomini (un algerino ed un tunisino muniti di permesso di soggiorno ed un marocchino clandestino sul territorio nazionale) e 2 donne (una rumena ed un’ucraina sprovvista di documenti) che, dopo le operazioni di identificazione e la verifica della loro posizione sul territorio nazionale, sono state affidate alla Caritas per le cure del caso.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

Famija Arciunesa premia i vincitori del concorso "Vota il presepe"

Attualità

"Fellini Calls", successo per la tre giorni dedicata al regista premio Oscar

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento