Cronaca

Usavano software piratati, nei guai un'azienda edile di Rimini

Maxi blitz in tutta Italia da parte della Guardia di Finanza, il responsabile denunciato per violazioni della normativa sul diritto d'autore

Si è svolta anche a Rimini, nei giorni scorsi, l’operazione “Underli©ensing 2”, condotta dalla Guardia di Finanza, che, con sotto il coordinamento del Nucleo Speciale Tutela Proprietà Intellettuale di Roma, ha visto impegnati anche i Finanzieri del Nucleo Polizia Tributaria di Rimini nell’esecuzione di un’ispezione presso la sede di una società operante nel settore della progettazione industriale ed edile. L’esecuzione dei controlli è stata affidata, tra gli altri, agli “specialisti” della Guardia di Finanza, dislocati presso ogni Nucleo di Polizia Tributaria ed appositamente formati quali “C.F.D.A. - Computer Forensics Data Analysis”, esperti nell’esaminare e rilevare anche i contenuti più remoti e nascosti nelle memorie virtuali dei supporti informatici.

Al termine dell’ispezione, un responsabile è stato denunziato alla locale Autorità Giudiziaria per violazioni della normativa sul diritto d’autore. Presso la sede della società sono stati sequestrati 10 prodotti software privi di regolare licenza e 6 computer. Sono state altresì contestate sanzioni amministrative pecuniarie per 20 mila euro. L’operazione “Underli©ensing 2” si inserisce nel quadro della collaborazione e della sinergia tra Istituzioni e Forze di Polizia che caratterizza il S.I.A.C., il Sistema Informativo Anti-Contraffazione, gestito dalla Guardia di Finanza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Usavano software piratati, nei guai un'azienda edile di Rimini

RiminiToday è in caricamento