Somarlungo 2015: la Pasquetta fuori porta da Marina centro a Covignano

La nona edizione della manifestazione è dedicata al primo centenario della Grande Guerra. Le guide illustreranno luoghi e personaggi riminesi nel periodo 1915/18

Si svolgerà il 6 aprile 2015, una grande e partecipata biciclettata preceduta da una parata di cavalli e somari, dedicata quest’anno al centenario della Prima Guerra Mondiale, partirà dal mare di Rimini (Caffè delle Rose) alle ore 9 e attraverserà tutti i borghi e il centro storico per poi arrivare alle 12,30 al Santuario delle Grazie a Covignano dove sarà celebrata la S. Messa.  Il filo conduttore della manifestazione di quest’anno è il Centenario della Grande Guerra, il conflitto che cambiò l’assetto politico della “vecchia” Europa e che diede l’avvio al secolo delle “dittature”. Le guide del percorso saranno esperti dell’associazione Aries che parleranno dei luoghi, dei personaggi e della storia di Rimini nel periodo 1915/18. Dalle ore 13, nel piazzale del convento, sarà predisposta un’area attrezzata, dove si potrà consumare la “Ligaza”, il tradizionale pranzo all’aperto con il quale i riminesi concludevano la gita fuori porta il giorno di Pasquetta e il “rancio” con gli alpini a base di polenta e salsiccia. Nel pomeriggio ancora racconti e curiosità sulla Grande Guerra, visita al museo missionario e al “museo degli Sguardi”. Con l’associazione “I Radecc” si potrà parlare delle erbe spontanee e si scopriranno i sentieri “nascosti” di Covignano. E poi giochi per i bambini e non solo e per chi lo desidera tappa descrittiva presso la fonte delle acque di Ridracoli a Covignano.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


PROGRAMMA
Ore 9,00: partenza da Piazzale Fellini… Rimini l’Ostenda d’Italia e la Grande Guerra.
Ore 9,30: piazzale Boscovich…” il 24 maggio la guerra è dichiarata e la città di Rimini è stata bombardata”.
Ore 10,00: scuola elementare Decio Raggi, edilizia scolastica, eroi e medaglie d’oro.
Ore 10,30: Piazza Ferrari… la vittoria nell’iconografia e la” vittoria mutilata”.
Ore 11,00: Piazza Malatesta… 1916 ci mancava il “terremoto”.
Ore 11,30: Via Melozzo da Forlì: le caserma, la spagnola, l’economia di guerra.
Ore 12,30: santuario delle Grazie.
Ore 13,00: “ligaza” e” rancio” alpinio

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Carlo Cracco vignaiolo, lo chef inizia la vendemmia nella sua tenuta

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Facoltoso ristoratore intasca il reddito di cittadinanza

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento