Sorpresi con cellulari rubati, quattro albanesi finiscono in manette

La refurtiva era stata asportata a un turista dell'est Europa nella giornata di venerdì

Si sono aperte le porte del carcere riminese dei Casetti per quattro albanesi pizzicati, nella notte tra sabato e domenica, con dei cellulari rubati. I carabinieri, nel corso di alcuni controlli del territorio, hanno sorpreso gli stranieri a Bellariva con i due telefonini asportati a un turista romeno venerdì scorso. La refurtiva, per un valore di 800 euro, è stata riconsegnata al proprietario mentre, i malviventi tutti già noti alle forze dell'ordine e senza fissa dimora, sono stati arrestati e dovranno rispondere di ricettazione.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, quota 100 contagiati nel Riminese: boom di tamponi

  • Continuano a crescere i nuovi positivi, Rimini tra le province peggiori in regione

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

  • Aeroporto, nuovo volo al Fellini con partenza da dicembre

  • Coronavirus, contatti diretti e indiretti: cosa fare se sospetto di essere stato contagiato?

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento