rotate-mobile
Cronaca

Da sorvegliato speciale a latitante, in manette un pericoloso malvivente

Individuato dal personale della squadra Mobile della Questura di Rimini, deve scontare oltre 7 anni di carcere

Una carriera criminale di tutto rispetto per il malvivente 34enne arrestato, nella giornata di venerdì, dal personale della squadra Mobile della Questura di Rimini. L'uomo, originario di Bari ma da qualche tempo residente in città, doveva scontare una pena definitiva di 7 anni, 1 mese e 24 giorni per una lunge serie di reati che vanno dalla rapina alla tentata estorsione e spaccio di sostanze stupefacenti, tutti commessi in Puglia dal 2003 al 2005. Rimasto coinvolto anche in due sparatorie, dove era rimasto ferito, arrivato a Rimini si era reso protagonista di altre vicende criminali tanto che, dal 2008 al 2010, era stato più volte arrestato e denunciato. Su proposta della Divisione Anticrimine della Questura, era stato sottoposto alla misura di prevenzione della sorveglianza speciale di Pubblica Sicurezza ma era sparito fino a quando è stato individuato e arrestato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da sorvegliato speciale a latitante, in manette un pericoloso malvivente

RiminiToday è in caricamento