Venerdì, 19 Luglio 2024
Cronaca Marina Centro / Lungomare Augusto Murri

Sotto il sole a picco chiede l'elemosina con una neonata di 60 giorni

I bagnanti, allarmati per le condizioni della piccola, hanno chiamato la polizia di Stato con gli agenti che hanno denunciato la madre

Nel pieno della canicola estiva, e nelle ore più calde della giornata, una nomade si aggirava tra i lettini della spiaggia di Rimini chiedendo l'elemosina con una bimba appena nata al collo. Le condizioni della neonata, che appariva sofferente per il caldo torrido, hanno allarmato i bagnanti che si trovavano nei pressi del Bagno 83 i quali hanno chiamato immediatamente la polizia di Stato. Sulla battigia sono arrivati gli agenti che hanno identificato la madre, una nomade 31enne, e la piccola che aveva appena 60 giorni di vita. Sul posto è stato chiesto anche l'intervento di un'ambulanza del 118 con i sanitari che, dopo aver visitato la neonata, a parte lo stress di stare sotto al sole non hanno evidenziato particolari problemi per la bambina. La madre, invece, è stata denunciata a piede libero per impiego di minori nell'accattonaggio, reato che prevede una condanna fino a 3 anni di carcere.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sotto il sole a picco chiede l'elemosina con una neonata di 60 giorni
RiminiToday è in caricamento