menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spacciano eroina nei stabilimenti balneari deserti: scovati due pusher

I carabinieri sono risaliti agli spacciatori dopo un'indagine lampo attraverso cui sono state arrestate tre donne

L'arresto di tre donne ha portato i carabinieri a scoprire chi fossero i pusher che spacciavano negli stabilimenti balneari deserti per via delle misure anticontagio. Due tunisini di 22 e 27 anni sono finiti in manette all’alba con l’accusa di spaccio. I carabinieri della tenenza di Cattolica hanno dato esecuzione venerdì al provvedimento disposto dal Pubblico Ministero Bertuzzi. I due, già noti alle forze dell'ordine e residenti in un residence di Rimini, sono stati fermati dopo una indagine lampo scaturita dall’arresto delle tre donne trovate con quantità notevoli di eroina. Droga acquistata proprio dai due uomini che avevano come base di spacco la zona di Rimini porto.

I militari hanno documentato numerose cessioni di eroina, la stessa che le tre donne, in differenti circostanze, avevano trasportato come corrieri e che doveva essere poi immessa nel mercato dello spaccio della riviera. I loro affari erano già stati gravemente danneggiati in tre distinte occasioni in cui erano intervenuti gli stessi militari di Cattolica.  Il 10 aprile infatti, a finire in manette era stata una 26enne riminese sorpresa mentre trasportava oltre un chilo di eroina a bordo della propria auto. Il 17 aprile ad essere arrestata era stata invece una 21enne ucraina, controllata a bordo di un taxi con 210 grammi di eroina nascosti nella borsa. Infine lo scorso martedì il fermo di una 32enne originaria di Chieti ma residente a Verucchio: perquisita fuori dalla sua abitazione la donna aveva mostrato subito una grande agitazione, i sospetti sono stati poi confermati da quanto trovato nella sua borsa, dove nascondeva 220 grammi di eroina. Adesso, per i due pusher si sono aperte le porte del carcere di Rimini.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Salute

Ritenzione idrica: come eliminarla in poche mosse

Ristrutturare

Come trasformare una finestra in un balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento