menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Era il pusher di riferimento di Marebello: preso con tanta cocaina

Incontrava i clienti nei pressi di un bar di Marebello. Uno spacciatore albanese di 37 anni è stato arrestato sabato sera dagli agenti della Squadra Mobile di Rimini

Incontrava i clienti nei pressi di un bar di Marebello. Uno spacciatore albanese di 37 anni è stato arrestato sabato sera dagli agenti della Squadra Mobile di Rimini poco prima che vendesse una ventina di grammi di cocaina, divisi in venti dosi. Subito dopo è scattata la perquisizione nell'abitazione della compagna, una trentenne di nazionalità ucraina, dove sono spuntati da una scatola di orologi altri venti dosi di cocaina. Ma non è finita qui.

Occultati in una confezione di pasta c'erano due sassi di cocaina allo stato puro di circa 100 grammi ciascuno. E' stato rinvenuto anche l'occorrente per il confezionamento delle dosi ed una scatola di compresse. Sequestrati anche 3mila euro, ritenuti dagli investigatori il frutto dell'attività di spaccio. La donna, che si è dichiarata estranea ai fatti, è stata arrestata anche lei per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.


Ampio il giro di clienti che il 37enne aveva. Il tutto accertato dalle continue telefonate che sono arrivate ai cellulari dell'extracomunitario, posti sotto sequestro. Dal momento dell'arresto le chiamate perse sono state una cinquantina. Sia l'albanese, nullafacente, ma con un regolare permesso di soggiorno, che la compagna, di professione cameriera, sono stati processati lunedì mattina per direttissima.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Sicurezza

Odore di fumo in casa, 5 trucchi per eliminarlo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RiminiToday è in caricamento