Chiede soldi ai familiari per pagarsi la droga, arrestato per stalking

Stalking nei confronti della madre e del fratello. I Carabinieri della stazione di Rimini hanno arrestato un riminese di 44 anni, già noto alle forze dell'ordine

Stalking nei confronti della madre e del fratello. I Carabinieri della stazione di Rimini hanno arrestato un riminese di 44 anni, già noto alle forze dell'ordine, in ottemperanza ad un'ordine di carcerazione firmato il 13 aprile scorso dal tribunale. Presumibilmente a causa dei suoi problemi di tossicodipendenza, l'uomo ha avuto un atteggiamento violento nei confronti dei familiari, chiedendo ripetutamente denaro ed oggetti preziosi, senza risparmiare minacce e ingiurie.

Dopo la denuncia, sono scattate le indagini dei Carabinieri che hanno accertato lo stato d'ansia e paura delle vittime, che nel frattempo hanno cambiato le loro abitudini di vita. Per il 44enne sono scattate le manette ed ora si trova in carcere a disposizione dell'autorità giudiziaria.

STALKING NEI CONFRONTI DELL'EX - A Riccione i militari hanno denunciato un palermitano di 38 anni per aver perseguitato l'ex moglie, una riminese di 30 anni. Nel periodo compreso tra settembre e marzo scorsi, il predetto, benchè destinatario di istanza di ammonimento emessa il primo ottobre dal Questore di Rimini, ha tormentanto l’ex consorte con insulti e minacce attraverso telefonate ed Sms

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • La bravata durante la lezione on-line costa cara a due studenti minorenni

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

  • Superenalotto, colpaccio a Rimini: centrato un "5" da decine di migliaia di euro

  • Organizzano una festa di compleanno e la pubblicano sui social: arriva la Polizia, multe salate a dieci ragazzi

  • Bubana pronto ad aderire a #ioapro: "O apro il ristorante o chiudo per sempre"

Torna su
RiminiToday è in caricamento