Pensionato finisce nei guai per "stalking condominiale"

Pensonato riminese di 62 anni protagonista in negativo di "stalking condominiale". L'uomo dall'agosto del 2011 aveva cominciato a molestare gli altri condomini

Pensonato riminese di 62 anni protagonista in negativo di "stalking condominiale". L'uomo, secondo quanto ricostruito dai Carabinieri, dall'agosto del 2011 aveva cominciato a molestare gli altri condomini, con telefonate insistenti, ma anche con minacce e ingiurie. Non contento causava rumori per distrubare il riposo dei vicini. Era riuscito anche a terrorizzare i bimbi residenti nel palazzo anche con il solo uso degli occhi.

I condomini, stanchi dei capricci del 62enne, hanno deciso di denunciare il pensionato. Gli uomini dell'Arma, al termine dell'attività d'indagine, hanno eseguito un provvedimento cautelativo non detentivo, che lo obbliga a non avvicinarsi o parlare con le persone che lo hanno querelato, sulla base anche di una recente sentenza della Cassazione che ha esteso l'accusa di atti persecutori anche ai comportamenti molesti nei confronti dei condomini o coinquilini.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristorante costretto a chiudere, i titolari: "Impossibile pagare spese, non parliamo degli aiuti dello Stato"

  • Muore folgorato mentre scolpisce il legno nella sua abitazione

  • Verso il nuovo Dpcm: l'Emilia-Romagna rischia di diventare zona rossa

  • Risponde a un annuncio di lavoro e finisce nella rete di un maniaco sessuale

  • Il sindaco Parma lancia l'allarme: "Seconda ondata Covid sta colpendo duramente Santarcangelo"

  • Usava il reddito di cittadinanza per giocare nei casinò on-line e vincere 2 milioni di euro

Torna su
RiminiToday è in caricamento