Straniero portato in Questura per un controllo, cade dalle scale e muore

Il Questore di Rimini: "E' stata una fatalità che mi addolora molto". Espiantati gli organi di un polacco 43enne

Una tragica fatalità quella che, nella giornata di lunedì, ha portato alla morte di un polacco 43enne vittima di un incidente all'interno della Questura di Rimini. Tutto è successo nella mattinata di sabato 11 aprile quando, in seguito a un controllo della polizia di Stato in piazzetta Teatini, due cittadini polacchi sono stati pizzicati dagli agenti. Gli stranieri, sprovvisti di documenti, sono stati portati in Questura per l'identificazione di rito. Mentre attendevano le pratiche, hanno chiesto agli agenti di poter accedere al cortile interno per fumare una sigaretta ma, nel tornare alla sala d'aspetto, il 43enne è inciampato lungo le scale ed è caduto sbattendo la testa tra la nuca e la tempia. Immediato il soccorso da parte del personale di polizia e del 118, arrivato in corso d'Augusto con ambulanza e auto medicalizzata, ma quando il polacco è arrivato in ospedale era già in coma.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ricoverato in prognosi riservata, lo straniero è deceduto dopo 48 ore di agonia. E' stato autorizzato l'espianto degli organi, mentre la polizia è alla ricerca dei familiari della vittima. Il Questore di Rimini, Maurizio Improta, si è detto molto addolorato per la vicenda. Secondo la ricostruzione fatta grazie alle telecamere interne, quelle che danno sul cortile sono state sistemate circa un mese fa, si vedono chiaramente i due stranieri scendere i tre gradini per accedere all'area all'aperto, fumare la sigaretta, e tornare dentro. Ma mentre uno rimane all'interno, il 43enne esce nuovamente, si gira di spalle alle scale per guardare verso l'alto, inciampa e cade. Per la magistratura, informata immediatamente dell'accaduto, non c'è stato reato e la struttura è a norma con gli standard di sicurezza come appurato dal Questore.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

  • Dipendente positivo al coronavirus, il pub chiude per fare i tamponi a tutto il personale

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento