Stile di vita sano e invecchiamento: a Rimini oltre 100 tra studenti e docenti di 21 Università europee

Grazie a finanziamenti europei che ricadono sotto il programma LL, a Rimini per due settimane di studio intensivo saranno ospitati circa 70 studenti e 30 docenti all’Hotel Ascot di Miramare ed il centro termale RiminiTerme

Dal 2 al 14 giugno il Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita del Campus di Rimini e il Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie dell’Università di Bologna organizzano a Rimini due Programmi Intensivi dedicati a studenti Universitari, Dottorandi e Post Doc, iniziativa sostenuta anche dalla Scuola di Farmacia, Biotecnologie e Scienze Motorie dell’Università di Bologna, da Uni.Rimini Spa, Scuola adriatica nordic walking, Associazione per la salute correlata all’alimentazione ed agli stili di vita, Bioginnastica e City of Food is Bologna.

OLTRE 100 STUDENTI E DOCENTI A RIMINI - Grazie a finanziamenti europei che ricadono sotto il programma LL, a Rimini per due settimane di studio intensivo saranno ospitati circa 70 studenti e 30 docenti all’Hotel Ascot di Miramare ed il centro termale RiminiTerme per confrontarsi e approfondire le proprie conoscenze su tematiche di estrema attualità: Il sano stile di vita e la biologia dell’Invecchiamento. Entrambi i progetti sono corsi di approfondimento per offrire conoscenze trasversali ai futuri professionisti nei campi delle scienze motorie, della salute e della ricerca biologica di base su come affrontare tematiche sempre più attuali: la sedentarietà, l’obesità e invecchiamento della popolazione. Quasi la totalità degli studenti usufruirà di borse di studio erogate attraverso il finanziamento europeo.

SANO STILE DI VITA PER PREVENIRE LE MALATTIE - Un attivo stile di vita ed una corretta alimentazione sono elementi chiave per la prevenzione delle malattie e per garantire una vita sana e longeva. Il programma dei corsi sarà dedicato allo studio delle più recenti evidenze scientifiche e delle tecniche per migliorare le abitudini alimentari e aumentare l'attività fisica per persone delle diverse fasce di età. Questo aspetto sarà trattato soprattutto da studenti di Scienze Motorie nel programma EduSport un programma ormai arrivato alla sua undicesima edizione.

Quest’anno, inoltre, per la prima volta si affianca ad EduSport, il programma Next generation Leaders in Biology of Ageing, un programma dedicato a far conoscere agli studenti gli intricati meccanismi dell’invecchiamento biologico e le concrete possibilità che ci offre la scienza per ritardarlo. Questi programmi si prefiggono di preparare i futuri leaders che saranno chiamati a farsi carico delle problematiche di una popolazione sempre più anziana e fragile. I programmi riconoscono rispettivamente 6 e 4 crediti formativi ECTS; coinvolgono principalmente docenti di Università Europee ma anche due docenti statunitensi ed uno giapponese. I coordinatori dei due Programmi sono due docenti di Nutrizione dell’Alma Mater rispettivamente Marco Malaguti, ricercatore al Dipartimento di Scienze per la Qualità della Vita, Campus di Rimini (marco.malaguti@unibo.it) e Antonello Lorenzini ricercatore al Dipartimento di Scienze Biomediche e Neuromotorie (antonello.lorezini@unibo.it).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Chiara Ferragni stringe un accordo con gruppo di moda romagnolo: "I primi a credere in me dieci anni fa"

  • Il mondo della notte piange la scomparsa di Giancarlo Montebelli

  • Arrestato con l'accusa di aver abusato delle due cugine dodicenni, una rimane incinta

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna resta "arancione". In arrivo ordinanza più soft: riaprono i negozi nei festivi

  • Scacco allo spaccio, sequestrati oltre 21 chili di stupefacente

  • Guida Michelin 2021, le "stelle" brillano nel Riminese con una novità

Torna su
RiminiToday è in caricamento