Tari, l'attacco di Gennaro Mauro: "L'Amministrazione faccia la voce grossa sulla richiesta riduzioni"

"E' necessario aiutare imprese e centinaia di nuclei famigliari penalizzati dagli effetti devastanti della crisi economica"

"Le opposizioni hanno votato contro la delibera Tari in quanto abbiamo percepito nelle parole dell’assessore Brasini poca convinzione quando ha sostenuto che il Comune di Rimini punta di ottenere da Hera (nel consiglio d’ambito di Atersir) delle importanti riduzioni tariffarie della Tari per famiglie e imprese riminesi". E' quanto spiega in una nota Gennaro mauro, consiglieredel Movimento nazionale per la sovranità

"In attesa della interlocuzione e negoziazione con Hera in merito ai costi del servizio raccolta e smaltimento rifiuti, prevedere oggi una modifica del regolamento contenente solo alcune piccole agevolazioni, rivolte del resto a pochissime attività imprenditoriali, è una palese dichiarazione di resa oltre che una beffa per migliaia di imprese e famiglie. Ci aspettiamo che l’amministrazione comunale faccia voce “grossa” con Hera e ottenga un forte ribasso dei costi del servizio. Non è mai avvenuto nel passato per salvaguardare gli utili di esercizio percepiti da Hera, e quindi abbiamo dei seri dubbi che avvenga oggi. Vorremo sinceramente sbagliare, sull’operato di Gnassi su questa importante questione sono puntati gli occhi di tutti i Riminesi, e non solo dell’opposizione in consiglio comunale. Tutti capiranno se siamo ancora cittadini della multiutility HERA governata dal potere politico emiliano. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Se non si ha la volontà politica di chiedere ad Hera una forte riduzione dei costi del servizio per non ridurre gli utili da distribuire ai soci, tra cui anche il comune di Rimini, allora Gnassi prenda pubblicamente l’impegno di destinare tutti i dividenti percepiti da Hera alle agevolazioni Tari per le imprese e per le centinaia di nuclei famigliari penalizzati dagli effetti devastanti della crisi economica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia nella mattinata, ragazzino perde la vita

  • Si lascia cadere nel vuoto, gesto estremo di un ragazzo

  • Col monopattino elettrico in A14, bloccato dalla polizia in autostrada

  • Sigilli al ristorante per maxi frode fiscale, evasi 1,3 milioni di euro e trovati 16 lavoratori in nero

  • Da Londra alla Romagna, coppia di sposi trasforma un rudere in una nuova impresa

  • Bellaria piange la scomparsa del 13enne, proclamato il lutto cittadino

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento