rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Cronaca Lagomaggio / Viale Giovanni Pascoli

Coppia di topi d'appartamento finisce nella rete, pizzicati con la refurtiva

Fatale ai due malviventi l'ultimo colpo ai danni di un negozio di tatuaggi nella notte tra domenica e lunedì

Si è conclusa con un paio di manette la carriera di due topi d'appartamento, un napoletaneo 41enne e un barese 42enne, arrestati nella notte tra domenica e lunedì dal personale della squadra Mobile della polizia di Stato. Gli inquirenti della Questura di Rimini, dopo i numerosi furti che negli ultimi tempi si sono registrati in città ai danni di case e uffici, hanno iniziato a pattugliare le strade riminesi individuando una vettura parcheggiata nei pressi di un ufficio comunale dove era stato tentato un furto. Dai riscontri con il numero di targa, è emerso che il veicolo era intestato al partenopeo, vecchia conoscenza delle forze dell'ordine per reati specifici, facendo così scattare una serie di pedinamenti. Verso le 4 di lunedì, il mezzo è stato intercettato in viale Pascoli, a Rimini, e poco dopo sono stati notati due uomini con il volto travisato caricare dei borsoni nel portabagagli dell’autovettura.

All'alt degli agenti, uno dei malviventi in un primo momento si è dato alla fuga per poi essere catturato nella mattinata di lunedì mentre, l'altro, è stato subito ammanettato. Secondo quanto emerso, i due ladri avevano appena svaligiato un negozio di tatuaggi di viale Pascoli e, nei borsoni, era presente tutta la refurtiva: fotocamere, tablet, kit per tatuatori, pc e altri oggetti multimediali per un valore complessivo di svariate migliaia di euro. Per il 41enne è scattato l'arresto in flagranza mentre, il secondo, è stato denunciato a piede libero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coppia di topi d'appartamento finisce nella rete, pizzicati con la refurtiva

RiminiToday è in caricamento