Il temporale provoca l'apertura delle fogne: stop ai tuffi per i liquami in mare

Quattro, oltre alla foce del Marecchia, le zone in cui è scattato il divieto di balneazione per le prossime 18 ore

Tuffi in mare vietati per le prossime 18 ore a causa del temporale che, nella mattinata di martedì, si è abbattuto sulla costa riminese facendo aprire gli sfioratoi delle fogne che hanno scaricato i liquami. Secondo i dati di Arpa, sono 4, oltre alla foce del Marecchia, le zone interessate dal divieto di balneazione: da nord a sud, Torre Pedrera (Pedrera Grande e Brancona), Viserbella (La Turchia), Riccione (Rio Asse). Salvo ulteriori temporali, che porterebbero a una nuova apertura in mare delle fognature, nella mattinata di mercoledì la balneazione dovrebbe essere ripristinata.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento