I dottori paleolitici si incontrano a Rimini

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di RiminiToday

Il prossimo 10 aprile si terrà a Rimini il primo meeting nazionale di dieta paleolitica e medicina evoluzionistica. L'evento si svolgerà presso l'hotel Club House dove, durante la giornata, si alterneranno in una serie di conferenze i maggiori esperti in Italia di paleodieta, sotto il coordinamento del medico cardiologo Emidio Troiani e dell'ingegner Angelo Rossiello, autore del blog www.evolutamente.it. La paleo è stata la dieta più cliccata su google nel 2013 e 2014 e si basa sul regime alimentare dell'uomo primitivo prima della scoperta dell'agricoltura.
 
Secondo la medicina evoluzionistica, questo tipo di alimentazione sarebbe la più giusta anche per l'uomo moderno, in quanto il nostro DNA è il medesimo dai tempi della pietra. Cosa mangiavano i primitivi?Partiamo da quello che non mangiavano, cioè cereali, legumi, latticini, bevande, dolci, conservanti, coloranti e cibi industriali.Avevano a disposizione una natura incontaminata ricca di animali allo stato brado, pesce, uova, verdura, frutta, frutta secca e miele. La loro aspettativa di vita era più alta di quel che si crede comunemente, come quella osservata negli attuali cacciatori-raccoglitori (Inuit, Hazda, Tsimane) che vivono a lungo pur senza ospedali, pillole per la pressione, per il colesterolo eccetera. Gli scienziati avrebbero osservato inoltre che queste popolazioni hanno bassissimi tassi di infarti e diabete e di molte altre malattie degenerative che affliggono la società moderna.
Per il programma ed eventuali approfondimenti:
www.paleomeeting.it
Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento