Il grande cuore dei riminesi, i cittadini si mobilitano per aiutare i terremotati

Tante le iniziative di raccolte alimentari e generi di prima necessità da inviare nelle zone colpite dal sisma

Una vera e propria macchina della solidarietà quella che, a Rimini, si è messa in moto spontaneamente per raccogliere aiuti da destinare alle popolazioni colpite dal terremoto. Il grande cuore dei riminesi ha fatto sorgere, in diversi punti della città, dei banchetti per preparare beni di prima necessità come cibo, farmaci e coperte e, il tam tam sui social network, ha amplificato le iniziative. Al momento, tuttavia, si sta operando per far sì che ogni atto di generosità abbia effetti concreti. Per questo l’Agenzia regionale di protezione civile sta predisponendo la definizione delle procedure per raccogliere e incanalare il flusso degli aiuti con lo scopo di non disperdere le informazioni.

Per quanto riguarda la raccolta del materiale l’indicazione, che sarà via via precisata, è quella preferire le donazioni in denaro anziché la raccolta delle cose che per stoccaggio, trasporto, effettiva necessità, presenta molte difficoltà specie in questi primi momenti. Gli aiuti raccolti dovranno convergere ed essere veicolati presso le associazioni più grandi e organizzate. La Regione ha aperto un conto corrente unico regionale per la raccolta di fondi che saranno destinati alle esigenze delle popolazione e dei territori colpiti. Questo Iban e causale del conto corrente intestato a Agenzia Protezione Civile Emilia-Romagna: IBAN IT69G0200802435000104428964 - Causale: Emilia Romagna per sisma Centro Italia”.

Per donare anche il numero solidale 45500 a sostegno delle popolazioni colpite dal terremoto attivo dal pomeriggio di ieri grazie al protocollo d’intesa esistente tra Dipartimento della Protezione Civile e operatori di telefonia fissa e mobile,. Grazie agli operatori Tim, Vodafone, Tre, Fastweb, Coopvoce, Wind e Infostrada, è possibile donare due euro inviando un sms solidale o effettuando una chiamata da rete fissa al 45500. I fondi raccolti saranno trasferiti dagli operatori, senza alcun ricarico, al Dipartimento della Protezione Civile che provvederà a destinarle alle regioni colpite dal sisma.

Per quanto riguarda la messa a disposizione dei servizi di qualsiasi tipo, dagli alberghi alle macchine operatrici, l’indicazione è quella di definire la propria disponibilità scrivendo a urp@regione.emilia-romagna.it, descrivendo anche nei particolari cosa si vuol mettere a disposizione. Per la raccolta delle disponibilità è stato istituito anche il numero verde 800 407407 a cui è possibile rivolgersi specie per i medici e i veterinari che vorrebbero partire come volontari verso le zone sismiche.

L’Amministrazione Comunale e la Protezione Civile di Bellaria Igea Marina hanno organizzato per domani, venerdì 26 agosto, alle ore 17.00 presso la Sala del Consiglio Comunale, un incontro aperto alle rappresentanze economiche, alle associazioni sportive, culturali e di volontariato: sul tavolo, il coordinamento di tutte le iniziative di raccolta fondi in favore delle popolazioni del Centro Italia colpite dal terremoto. Sarà l’occasione per prendere in considerazione e valutare le tante iniziative che, grazie alla consueta generosità manifestata dai cittadini di Bellaria Igea Marina, sono maturate nella nostra città sin dalle prime ore successive al sisma. L'amministrazione comunica sin da ora, inoltre, che sarà aperto a breve un conto corrente bancario che ogni cittadino potrà liberamente utilizzare per effettuare la propria donazione. Le attività saranno seguite direttamente dalla Segreteria del Sindaco.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, a breve un nuovo decreto: nuove regole più ristrettive

  • La fortuna bacia la Romagna con un "gratta e vinci" da due milioni di euro

  • Continua la galoppata dei nuovi contagiati, alunni della materna in quarantena

  • Nuovo decreto: ingressi scaglionati a scuola, palestre e piscine a rischio chiusura

  • Il romagnolo ex fidanzato di Belen torna in tv tra i corteggiatori di "Uomini e Donne"

  • Nuovi casi di Covid pericolosamente vicini a quota 100, Rimini tra i peggiori in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RiminiToday è in caricamento