rotate-mobile
Cronaca Viserba / Via Felice Orsini

Terrorizza per mesi i suoi vicini di casa e li aggredisce con una mazza di ferro

Ordinanza di custodia cautelare per un uomo che si è trasformato in stalker minacciando chiunque gli capitasse a tiro

Si è concluso il lungo incubo nel quale, orama da lunghi mesi, vivevano alcuni condomini di una palazzina in via Orsini costretti a sopportare la violenza del proprio vicino di casa. L'uomo, un 50enne con problemi legati all'alcol, non perdeva occasione per maltrattare la moglie e la figlia e, se qualcuno osava riprenderlo per quel comportamento, erano urla, bestemmie e minacce di morte. "Vi ammazzo tutti, vi aspetto di notte e vi uccido, do fuoco al palazzo, ne ho uccisi molti e ammazzo anche voi tanto dopo tre gioni sono fuori" era solito urlare nel suo delirio tanto che, condomini e vicini, vivevano oramai nel terrore. L'ultimo episodio, che ha portato poi all'arresto del 50enne, risale allo scorso settembre quando, una condomina, sentendo urlare la moglie dell'uomo, era corsa ad aiutare la malcapitata. Vistosi interrotto nel suo delirio, il 50enne aveva afferrato una mazzetta da muratore e cercato di colpire la vicina minacciandola di morte se lo avesse denunciato.

Oramai esasperati dalla situazione, i condomini si sono rivolti alle forze dell'ordine che, al termine dell'indagine, hanno portato i risultati alla Procura della Repubblica. Il giudice per le indagini preliminari, valutata la situazione, ha accolto la richiesta di custodia cautelare in carcere per il 50enne accusato di stalking e ingiurie nei confronti dei condomini e di lesioni ai danni della figlia. Arrestato, al termine delle pratiche di rito per l'uomo violento si sono aperte le porte del carcere riminese dei "Casetti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Terrorizza per mesi i suoi vicini di casa e li aggredisce con una mazza di ferro

RiminiToday è in caricamento