Cronaca

Da Rimini al tetto del mondo, Stefano Morri conquista i 6476 metri del Mera Peak

Conclusa con successo l'ascensione della montagna nepalese nonostante i disagi, il freddo e la fatica

I disagi, il freddo e la fatica non hanno fermato l'impresa del riminese Stefano Morri che, lo scorso 5 novembre, ha affrontato con successo l'ascensione dei 6476 metri del Mera Peak in Nepal. L'appassionato scalatore, che al suo attivo ha anche la conquista della vetta del Kilimangiaro, al termine di un lungo avvicinamento a piedi è arrivato su uno dei tetti del mondo. "Mi piace la montagna - spiega il riminese titolare di una gioielleria - e quando in estate vedo i turisti davanti al mio negozio penso sempre a quando sarà il mio turno per andare in vacanza a fare quello che amo di più. Cartine alla mano, progetto meticolosamente le mie ascensioni e, oramai, in Nepal sono di casa tanto che, con la mia famiglia, sosteniamo due bambine di Kathmandu alle quali garantiamo gli studi e l'alloggio". Terminata la scalate del Mera Peak, per Stefano Morri è già il momento di tornare a Rimini e progettare la prossima avventura.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Da Rimini al tetto del mondo, Stefano Morri conquista i 6476 metri del Mera Peak

RiminiToday è in caricamento