Cronaca

Torna a casa con una sconosciuta e massacra di botte la mamma

La donna è ricoverata in prognosi riservata all'Infermi di Rimini per le violente percosse ricevute dal figlio

E' ricoverata in serie condizioni, con i medici che si sono riservati la prognosi, una 52enne massacrata di botte dal figlio. Il parapiglia si è scatenato all'alba di domenica quando un 35enne, in preda alle sostanze stupefacenti, è tornato nella propria abitazione, che condivide con la mamma, accompagnato da una ragazza conosciuta in discoteca durante la notte. L'arrivo dell'ospite ha scatenato i rimproveri della donna e, per tutta risposta, il ragazzo ha iniziato a inveire contro la madre. Secondo quanto emerso, non era la prima volta che si scatenavano dei litigi per la stessa situazione con il 35enne che, anche in passato, tornava a casa all'alba con delle amichette per poi aggredire la 52enne quando protestava. Per paura di ulteriori ritorsioni, però, la vittima non aveva mai sporto denuncia contro il figlio e non si era mai fatta refertare dai medici.

In questa occasione, però, la furia del figlio è stata devastante tanto che, al culmine del litigio, ha afferrato una mazza colpendola ripetutamente alla testa. Soccorsa e trasportata al pronto soccorso, la vittima ha trovato il coraggio di confidarsi coi medici su quello che era successo e, a loro volta, i sanitari hanno dato l'allarme ai carabinieri. I militari dell'Arma, quindi, sono intervenuti nell'appartamento e hanno arrestato il 35enne e sequestrato la mazza con la quale ha picchiato la madre. Portato in caserma, al termine degli accertamenti di rito è stato trasferito, su disposizione del magistrato di turno, nel carcere dei "Casetti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torna a casa con una sconosciuta e massacra di botte la mamma

RiminiToday è in caricamento