Cronaca

Traffico paralizzato, montano le proteste degli automobilisti

Secondo gli utenti della strada, il piano messo in atto dal Comune in occasione del Sigep non ha funzionato

Dopo il caos della mattinata, anche il tardo pomeriggio di lunedì è stato una "via crucis" per gli automobilisti riminesi alle prese con l'edizione 2017 del Sigep. Con la chiusura dei padiglioni fieristici, infatti, sulle strade si è riversata una vera e propria fiumana di veicoli che hanno paralizzato la circolazione della città.  Alle 17.30 le code interessavano tutta la zona della Fiera di Rimini in direzione del centro, sia per quanto riguarda la Statale 16 Adriatica verso i caselli nord e sud, che via XXIII settembre e viale Roma. Nemmeno la zona mare è stata risparimata con il traffico intenso che interessa via Coletti e Marina Centro. Su internet si è scatenata la rabbia dei riminesi che hanno puntato il dito contro il piano del traffico, messo a punto dal Comune di Rimini, che avrebbe dovuto evitare l'intasamento delle strade.

Una débâcle ammessa anche da palazzo Garampi che, già nella mattinata, aveva diffuso un comunicato stampa proprio sui problemi del traffico. "Nonostante le speciali misure predisposte in questa occasione - spiegano dal Comune -  come il raddoppio degli agenti dislocati lungo le strade e le intersezioni da e per i padiglioni fieristici rispetto all’anno scorso e lo sforzo che gli uomini della Polizia municipale stanno compiendo da sabato per agevolare la fluidità col presidio dei posti più sensibili specie in zona fiera e lungo le arterie principali che portano dal mare alla fiera e viceversa, si sono create diverse criticità. La Polizia municipale assicura che il servizio, già potenziato rispetto allo scorso anno con 44 agenti impegnati durante tutte le giornate della manifestazione, proseguirà così come programmato sino al termine del Sigep“.

Schermata 2017-01-23 alle 17.37.44-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico paralizzato, montano le proteste degli automobilisti

RiminiToday è in caricamento